Vai al contenuto

Campionati italiani assoluti :Lai È bronzo, Chahboun quinto, manini primo escluso dalla finale.

Pista di Bressanone

Domenica 28 luglio si è conclusa la 109^ edizione dei campionati italiani di Bressanone 2019 con risultati di spessore per molti atleti sia militari che non militare, la 100 Torri dimostra ancora una volta di essere tra le società in grado di crescere atleti partendo dal settore giovanile fino a portarli ad esprimersi nel migliore dei modi anche a livello assoluto, un esempio Federico Mannini, giunto a Bressanone con il minimo B (10″88). In batteria ferma il crono in 10″79 diciosettesimo, sfortunatamente primo escluso dalla finale.

Federico Manini

Luca lai di cui abbiamo già parlato in varie occasioni per la sua notevole crescita, e le sue partenze fulminee gli sono valsi per conquistare nettamente l’accesso in finale, prima con 10″59 in batteria , poi in finale nonostante la falsa partenza di Jacobs e la rombante pioggia non distorce l’attenzione e conquista il bronzo in 10″44. Stagione da incoronare Per il Sardo.

Podio dei 100m con Luca Antonio Cassano- Marcell Jacobs-Luca lai, da sinistra verso destra.

Mohamed Reda Chahboun reduce da un sodisfacente campionato europeo dimostra per l’ennesima volta di valere, e lo fa su una pedana che ha sempre regalato grandi emozioni. Quinto posto per Chahboun con 7m70, oltre al l’importanza della misura il dato da tenere in considerazione è che i salti della promessa sono tutti superiori a 7m50, dato che conferma la sua crescita e costanza.

Mohamed Reda Chahboun

Ademe cuneo giunge dodicesimo con il crono di 14’29″22 nei 5000m gara che si preannunciava tosta e molto tattica. Nonostante l’alta competitività Cuneo riesce comunque a difendersi . I suoi passaggi 2’55″6 nei 1000m, 5’54″9 nei 2000m, 8’44″8 nei 3000 e 11’33″5 nei 4000.

Ademe Cuneo

Menin Hubert Don chiude quindicesimo in 48″48 tempo che non gli permette di entrare in finale (si entrava con 47″73 ). Don partiva in terza corsia, davanti a sé (in quarta corsia) ha Michele Tricca (fiamme gialle) dopo un bel 300m Don é terzo, all’uscita dalla curva non riesce a resistere alla rimonta degli avversari concludendo quinto in batteria.

Menin Hubert Don

RISULTATI COMPLIMENTI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: